Ma secondo voi, quotidiani fruitori di pubblici esercizi, questo Barista, ha torto o ragione?

Buongiorno,
Ieri pomeriggio, stanco da un impegnativa giornata di lavoro, mentre rientro a casa sento l’esigenza di un buon espresso, ovviamente Costadoro!
Vedo in lontananza un insegna Master Club arabica 100% e decido che quello sarà il mio caffè.
Locale accogliente, mediamente pulito, saluto e mi salutano, e ordino un espresso…

– Prego?

– Un espresso, grazie…

– Ah, un caffè !

… e mi serve un espresso degno dei peggiori bar di Caracas!
Crema spessa e persistente, bollosa e molto scura 😦
Lo guardo e penso: questo non e il mio caffè! 😦
Provo comunque ad assaggiarlo, ma già all’olfatto e riconoscibile la presenza di robusta nella miscela… 😦
Mi sforzo, mi bagno le labbra ed e più che sufficiente!
Terribile, inservibile, invendibile, imbevibile…

Poso la tazzina, ancora piena, vado a pagare e dopo chiedo: scusi, che caffè ho bevuto?
– Un Costadoro Master Club 100% arabica!

( Penso: beh, almeno sa quale miscela dovrebbe vendere…)
Al che ribatto : “Guardi, se era davvero un Master forse allora dovrebbe contattare il suo rappresentante perché c’è qualcosa che non va, ma secondo me non era un Master Club!” (ovviamente i titolari non mi conoscevano…)

Vengo apostrofato in modo poco garbato e, non volendo scendere in una polemica non costruttiva, saluto e vado via.

Se fossi stato un cliente normale, non solo non avrei più messo piede in quel bar, ma mi sarei ben guardato dal rientrare in un qualsiasi bar Master Club, certo che il barista mi avesse detto la verità.

Ma io non sono un cliente normale, conosco abbastanza i gusti dei caffè ma soprattutto conosco bene quelli che produco e quello sicuramente non era il mio caffè, ma una chissà quale miscela ricca di robusta, bianconi, immaturi moltissimi difetti.

La domanda che ora pongo a voi è questa: ipotizzando che il barista in questione abbia anche risparmiato il 50% sul prezzo al kg del caffè (per fare un conto facile diciamo che da 30€/kg ne abbia acquistata una da 15€/kg) e che, con il solito conto della serva, riesca sempre ad ottenere 140 espressi da un kg di miscela, utilizzando un prodotto di pessima qualità, quanti clienti perderà?

Se invece, investendo in qualità e professionalità, magari seguendo dei corsi per migliorare le sue competenze, incrementasse le vendite, pensate che 15 espressi in più al giorno (il gap tra le due miscele), non verrebbe colmato in fretta?

Attendo i vostri commenti e buon espresso a tutti!

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. steabbo11 ha detto:

    In questo modo ci perdiamo tutti, chi mischia il caffè fa perdere clienti ai baristi e ai torrefattori, bere schifezze allontana i clienti dai bar!!! È frode nei confronti dei consumatori!!! Bisogna combattere questo malcostume da IDIOTI!

    Mi piace

    1. fabio_verona ha detto:

      Sono pienamente daccordo con te Stefano,ma occorre educare i clienti a riconoscere un buon espresso, ed i baristi seri, quelli veramente con la B maiuscola , a prepararli nel modo giusto, facendo loro stessi per primi cultura del caffé !

      Mi piace

  2. Marco grassi ha detto:

    Dove è sto bar!

    Mi piace

    1. fabio_verona ha detto:

      Si dice il peccato ma non il peccatore… Ma purtroppo non e il solo!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...